Finalità dell'associazione
Dallo Statuto dell'Associazione:



L’Associazione persegue finalità di utilità sociale e di promozione e stimolo culturale. Essa infatti si propone - ai sensi dell’articolo 10, comma 1, lettera a. 7 del Decreto legislativo 4 dicembre 1997 n° 460 - di favorire la valorizzazione e la tutela del patrimonio storico, documentario, culturale ed artistico della regione lombarda e di incrementare la conoscenza e il rispetto delle cose di interesse storico di cui al Decreto Legislativo 22 ottobre 1999 n° 490, già disciplinate dalla legge 1° giugno 1939 n° 1089 e dal decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1963 n° 1409.

In particolare l’Associazione intende:

a)   favorire l’attività di studio e di ricerca interdisciplinare sulla storia della Lombardia nell’età del tardo Medioevo e del Rinascimento.

b)   promuovere una divulgazione storica di qualità, al fine di sensibilizzare e rendere più consapevole l’opinione pubblica e di stimolare una valorizzazione culturale del patrimonio storico della regione (intendendo peraltro il concetto di Lombardia secondo l’accezione più propriamente storica del termine, concernente un’area territoriale più ampia di quella della regione attuale). 

In ordine a questa duplice finalità sociale, l’Associazione si propone pertanto

a)   di organizzare seminari, conferenze, tavole rotonde, incontri di studio, convegni e corsi di lezioni (nelle scuole o presso altri istituti culturali) su argomenti attinenti la storia lombarda dell’età tardomedievale e rinascimentale, eventualmente anche in chiave comparativa (e cioè istituendo raffronti e comparazioni con altre realtà territoriali coeve o con altri momenti storici).

b)   di incoraggiare studi e ricerche sui predetti argomenti, anche attraverso l’eventuale istituzione di borse di studio.

c)   di promuovere la pubblicazione di lavori scientifici, sia di carattere specialistico (e dunque rivolti ad un pubblico di studiosi e ricercatori) sia di carattere divulgativo (e dunque rivolti a una diffusione più ampia).

d)    di curare la realizzazione di un sito telematico sulla rete comunemente denominata Internet con cui mettere a disposizione del pubblico edizioni di fonti e di materiale documentario, nonchè rassegne storiografiche, saggi, aggiornamenti bibliografici, cartografia, recensioni, segnalazioni e note informative su studi, incontri o manifestazioni varie attinenti ai temi della storia lombarda fra Tardo Medioevo e Rinascimento; ed in cui ospitare eventuali forum di discussione storiografica.

e)   di organizzare e promuovere la realizzazione di mostre, documentari o altri eventi culturali su temi relativi agli argomenti ed al periodo storico sopra indicati.

f)    di intrattenere rapporti di collaborazione con istituzioni ed enti locali e con altri soggetti pubblici e privati, al fine di favorire una maggiore diffusione e divulgazione delle ricerche e delle attività promosse.

g)   di sviluppare relazioni con Istituti universitari, ed altri organismi di studio e di ricerca e così pure con Sovrintendenze, Archivi e Biblioteche ed altre istiuzioni culturali, per promuovere indagini e ricerche storiche, iniziative di carattere divulgativo, nonché momenti e occasioni di incontro, di approfondimento e di discussione.

L’Associazione non potrà svolgere attività diverse da quelle di cui sopra, ad eccezione di quelle ad esse direttamente connesse, e comunque non in via prevalente.

Per il perseguimento dei propri scopi l’Associazione potrà avvalersi di collaboratori esterni e di corrispondenti scientifici (ossia di esperti o di operatori culturali), previa delibera del Consiglio Direttivo.
Associazione Lombardia Nel Rinascimento © 2019 | c.f. 97356740155 | via Madre Cabrini 7, 20122 Milano
Privacy | Website by Clicom